Psicologa
Psicoterapeuta

Specialista in Psicologia della Salute, Psicoterapia Cognitivo- Comportamentale, Psicodiagnosta.

Disturbi correlati all'alcool - Alcolismo

Nella maggior parte delle culture, l'alcool è il sedativo ad azione centrale più frequentemente usato, e una causa di considerevole morbilità e mortalità. Pressappoco il 90% dei soggetti adulti negli Stati Uniti, in certi periodi della loro vita, hanno avuto delle esperienze con alcool, e un numero consistente (60% dei maschi e 30% delle femmine) sono incorsi in uno o più eventi di vita avversi correlati all'alcool (per es., guida dopo aver assunto una quantità eccessiva di alcool, assenze scolastiche o lavorative conseguenti a effetti collaterali residui). Fortunatamente, la maggior parte dei soggetti impara da queste esperienze a moderare le proprie abitudini nel bere, e non sviluppa Dipendenza da Alcool o Abuso.

 

DIPENDENZA DA ALCOOL

 La dipendenza fisica da alcool è indicata da prove evidenti di tolleranza o da sintomi di Astinenza. L'Astinenza Alcoolica è caratterizzata dallo sviluppo di sintomi astinenziali circa 12 ore dopo la riduzione della assunzione successiva a un periodo prolungato di ingestione pesante.

Poiché l'Astinenza  può essere spiacevole e intensa, i soggetti con Dipendenza da Alcool possono continuare ad assumere alcool, nonostante le conseguenze avverse, spesso per evitare o per attenuare i sintomi di astinenza. Una minoranza consistente di soggetti che hanno Dipendenza da Alcool non sperimentano mai livelli clinicamente rilevanti di Astinenza Alcoolica, e soltanto circa il 5% dei soggetti con Dipendenza da Alcool sperimenta gravi complicanze da astinenza (per es., delirium, accessi critici di grande male). Una volta sviluppata una modalità d'uso compulsiva, i soggetti con Dipendenza possono dedicare notevoli periodi di tempo a procurarsi e a consumare bevande alcooliche. Questi soggetti spesso continuano ad assumere alcool malgrado le prove di conseguenze psicologiche o fisiche avverse (per es., depressione, " blackout" (*), epatopatia o altre sequele).